CFP #1 – New Frontiers in American Studies

CALL FOR PAPERS – NUOVE FRONTIERE DEGLI AMERICAN STUDIES

“Do I contradict myself? / Very well then, I contradict myself, / (I am large, I contain multitudes)”. Così scriveva Walt Whitman in alcuni dei versi più celebri della sua Song of Myself, descrivendo un’esperienza personale che sembra dar voce all’anima stessa degli Stati Uniti d’America. Sin dal motto di fondazione, “E pluribus unum”, gli Stati Uniti mostrano la volontà di “contenere moltitudini”, cioè di accogliere sulla propria terra – e sulle pagine dei propri libri – esperienze umane plurali, capaci di raccontare una storia nazionale e globale insieme. Gli American Studies sono nati dall’interesse dimostrato da studiosi di ogni parte del mondo per la molteplicità americana, per i suoi traguardi e le sue contraddizioni. Oggi, negli anni in cui gli Stati Uniti si trovano a un vero e proprio punto di svolta, lo studio delle culture, della storia, della società e delle letterature americane può fornire ancora una volta una prospettiva alternativa da cui osservare la modernità e la contemporaneità.

Muovendo da queste premesse, l’AISNA Graduates Forum ha deciso di inaugurare un nuovo blog, AISNA Graduates Online (http://aisna-graduates.online/), chiamando a raccolta quanti si occupano di American Studies e aprendosi al dialogo, al confronto, allo scambio di visioni, narrazioni e prospettive di ricerca. In una realtà sempre più delimitata da muri reali e culturali, l’obiettivo è creare uno spazio in cui le frontiere diventino i luoghi privilegiati per guardare al futuro con uno sguardo informato e interdisciplinare, l’unico capace di rendere conto della plurivocità americana.

Ecco perché, per dare il via alla discussione, ci si propone di riflettere sulle “Nuove frontiere degli American Studies”: dalle sfide dell’ecologia e delle Environmental Humanities ai discorsi sul post-umano, dagli studi transculturali e transnazionali alla definizione della società post-razziale e al racconto delle disuguaglianze in prospettiva storica e letteraria, dai problemi della digitalizzazione alle nuove modalità narrative e di approfondimento culturale proposte da film e serie tv, dalla riflessione sull’identità al discorso critico dei Queer e Gender Studies, dai problemi della post-fact society ai nascenti movimenti di resistenza e attivismo, che richiamano le radici storiografiche dell’attualità. Queste e altre tematiche affini potranno essere al centro dei primi interventi ospitati su AISNA Graduates Online, con l’obiettivo di aggiornare lo stato dell’arte e rintracciare le sfide più urgenti e le ricerche in corso che gli American Studies sono chiamati ad affrontare.

Le proposte di contributi dovranno essere inviate all’indirizzo email aisnagraduatesforum@gmail.com entro il 30 luglio. Si richiede un abstract di max 500 battute spazi inclusi, accompagnato da una breve nota biografica. Prima di procedere all’invio si raccomanda di leggere le linee guida per i contributi al seguente link: http://aisna-graduates.online/how-to-submitcfps/.

English Version //

CALL FOR PAPERS – NEW FRONTIERS IN AMERICAN STUDIES

“Do I contradict myself? / Very well then, I contradict myself, / (I am large, I contain multitudes)”. These well-known lines written by Walt Whitman in Song of Myself clearly depict a personal experience which seems to embody the true soul of the United State of America. From their traditional motto, “E pluribus unum”, the U.S. have shown their aspiration to “contain multitudes”, that is to welcome to their own land – and to the pages of their books – various human experiences, telling both a national and global story. The field of American Studies has emerged from a worldwide interest in the American multiplicity, always shaped by achievements and contradictions. Today, when the United States seem to reach a significant turning point, studying American culture, history, society and literature means, once again, analyzing modernity and contemporaneity from an alternative perspective.

With these premises in mind, the AISNA Graduates Forum inaugurates its new blog, AISNA Graduates Online (http://aisna-graduates.online/), looking for American Studies scholars interested in debating and exchanging knowledges, narrations and research perspectives. As physical and cultural walls are being built, this blog aims to carve out a space where frontiers can become a privileged spot to stand and look at the future in a well-informed and multidisciplinary way – the only possible mode to make sense of American plurality.

New frontiers in American Studies” will be the starting point for this discussion. From the challenges of ecocriticism and the Environmental Humanities to the post-human paradigmatic shift, from transcultural and transnational approaches to the definition of a post-racial society and the new-historical and literary perspective on American inequalities, from the role of the digital humanities to new narrative techniques and cultural reflections inspired by film and television, from the debate around identity/identities to the critical lenses of Queer and Gender Studies, from the issues of a post-fact society to the arising protest and dissent movements drawing upon the legacies of the past. These are only few of the potential topics of interest AISNA Graduates Online is eager to reflect upon, and we invite submissions addressing and surveying the state of the art of the field and underlining the most urgent challenges and research topics in American Studies.

Proposals of max 500 characters (including spaces) should be submitted to the editorial team (aisnagraduatesforum@gmail.com) by July 30, 2017, together with a short academic bio. Please, read carefully the guidelines for submissions before sending your proposal: http://aisna-graduates.online/how-to-submitcfps/.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.