Summer School in Studi Culturali britannici e americani

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo

In questa estate 2017 l’Università di Urbino ha organizzato la prima edizione in Italia della Summer School in Cultural Studies. Dal 17 al 21 luglio, la suggestiva cornice urbinate ha ospitato l’evento nella sede del polo scientifico didattico “Paolo Volponi”.

La felice riuscita dell’iniziativa è stata garantita da un’organizzazione efficiente e puntuale e dalla calorosa partecipazione di un eterogeneo gruppo di iscritti provenienti da tutte le parti dello Stivale. Tale accorata risposta ha permesso di realizzare uno dei principali obiettivi della Summer School: la creazione di un ponte tra l’ambiente accademico (studenti, dottorandi e docenti) e il mondo della scuola (insegnanti della scuola secondaria di secondo grado).

In virtù di questa variegata composizione, è stato proposto un programma che rispondesse in modo adeguato agli interessi, alla formazione e alle aspettative della classe, favorendo un approccio interdisciplinare alla didattica.

Il corso è stato suddiviso in sessioni mattutine e pomeridiane. Nelle prime si è provveduto a fornire un background storico-critico sulla nascita ed evoluzione dei Cultural Studies britannici. Durante le seconde sono state approfondite questioni specifiche relative a: proposte didattiche per un possibile inserimento dei Cultural Studies nei programmi scolastici; critica cinematografica; storia e istituzioni politiche britanniche e statunitensi; ricezione dei Cultural Studies negli USA.

(Qui il link del programma 2017 https://www.uniurb.it/corsi/1680266 )

A conclusione di un percorso prevalentemente teorico, l’ultima giornata ha visto la partecipazione attiva della classe ad un workshop, dal quale sono emerse principalmente tre proposte di progetti. Gli insegnanti delle scuole superiori hanno ideato una lezione tipo, che prevedeva l’impiego dei Cultural Studies nelle attività didattiche. Gli studenti hanno creato una pagina Facebook che permetta di mantenere un dialogo tra i membri del gruppo per un continuo confronto. I dottorandi hanno proposto una giornata studio sui Cultural Studies da realizzare nell’immediato futuro. Tutti questi progetti hanno visto la collaborazione propositiva del corpo docente che si è dichiarato disponibile non sono a sostenere le iniziative qui proposte, ma anche a proseguire l’impresa con una seconda edizione della Summer School, prevista per il prossimo anno.

 

I partecipanti, inoltre, hanno ricevuto un attestato di partecipazione e il riconoscimento dei crediti formativi a seguito di un esame finale. La Summer School si terrà anche l’anno prossimo, per dettagli seguite il blog!

 

Irene Polimante

Giulia Affede

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.